Fiori di primavera: istruzioni per l’uso

Dopo mesi in cui abbiamo tentato di scrivere qualcosa sui fiori, per darvi un’idea dei nomi, delle caratteristiche e della stagioni, riscontrata una certa confusione nel risultato, perché di fiori ce ne sono davvero TANTI, ci siamo affidate ad un’esperta che con lo scorrere dei mesi ci parlerá di loro.

Il primo post, a cura di Simonetta, é dedicato alle…

Spose di Primavera
Questo è il momento più profiquo, dove la natura si risveglia e offre il massimo delle varietà di fiori. In particolare le “bulbose” hanno il loro periodo di fioritura proprio da fine marzo a maggio e via quindi a Tulipani, Ranuncoli, Papaveri, Anemoni.

I numeri indicati, fanno riferimento alla galleria.

Anemoni
Foto 1 e 2. Sono simili ai papaveri ma hanno colori brillanti come il fuxia, viola, rosso e un avorio screziato di rosa elegantissimo. Tutti i colori sono messi ancora più in risalto dal centro del fiore che è di colore mirtillo/nero. Sembrerebbero delicati, dalla consistenza dei petali, mentre sono fiori duraturi e resistenti, anche tenuti a temperature piú elevate, come l’interno di una casa non tradiscono mai.

Ranuncoli
Sembrano peonie in miniatura, hanno colori dai tenui rosa, avorio, o più intensi come il giallo, arancione e rosso. Li consiglierei mischiati a camomilla, cardi e tulipani per un matrimonio giovane dallo stile romantico – Foto 4;
ma diventano trendy con i fili di “Beregrass” per chi cerca uno stile molto personale – Foto 3.

Tulipani
Foto 5.  ”Fanno tutto loro” quando li lavori, li devi assecondare e ti accorgi che seguendo il loro “curvarsi” ottieni mazzi, bouquet e composizioni… alternative. Quello che trovo fantastico è la varietà che chiamano ”Lingerie” proprio perché il contorno dei petali è un microvolant. Foto 4.

Garofano peloso
Foto 6.  Chiamato anche  ”Tree” lavorato compatto può sembrare un unico prato, è di un bel verde brillante… consigliato.

Gipsofila – detta anche nebbiolina o velo da sposa
Foto 7.  In realtà può essere reperibile tutto l’anno ma nei giardini la si può ammirare da maggio e fa più fioriture fino ad ottobre. A mio parere offre il massimo risultato, utilizzata da sola o in contenitori fatti di “verdi”.

A proposito di “verdi”…
Foto 9 e 10.  Se ne trovano di bellissimi nei nostri giardini, con tonalità di verdi innumerevoli. Mescolati fra di loro o con le piante aromatiche, quindi rosmarino, salvia, timo, dragoncello ecc..
… e piante in vaso
Cosa interessante e sicuramente economica è di creare composizioni con piante in vaso che si possono affittare come i “Ficus”, la dracena, la pachira magari mescolate con piante fiorite, per esempio ortensia o camelia, o inserendo fiori recisi. Basta una buona idea per trovare una soluzione che nasconda i vasi. Foto 8.

Alla prossima

Se avete dubbi o domande scrivete a:
VerdeViola di Salomoni Simonetta & co
Via Mandelli 51
20050 Sulbiate (MB)
0396883001-3384996998
simonetta.salomoni@alice.it
www.verdeviola.com

Link e pagine correlati: Fiori, Allestimento ricevimento, Bouquet

Twitter Digg Delicious Stumbleupon Technorati Facebook Email