Location


Fate attenzione alla disponibilità di spazi “accessori”: spazi all’aperto, spazi al coperto in caso di pioggia, spazio per ballare, parcheggi, etc..

La scelta della location da affittare verrà fatta quando si troverà il giusto mix di gusto personale, raggiungibilità e numero di invitati. Ovviamente una volta individuata la fascia di prezzo entro cui stare!

I giorni utili sono pochi e la richiesta è tanta

Le location più gettonate, soprattutto nei w-e primaverili ed estivi vanno spesso prenotate e bloccate con oltre un anno di anticipo… Volendo essere pratici, da metà aprile a metà luglio ci sono circa 10 sabati utili, altri 5 o 6 si possono trovare a settembre – ottobre, ma l’affollamento è più che comprensibile.
Un matrimonio di giorno vi permetterà di avere più scelta tra il classico sabato e la domenica, un matrimonio di sera può ridurre le opzioni alla sola giornata di sabato.

Per quanto riguarda il resto consigliamo di visitare la location e vedere in loco le soluzioni proposte e i numeri massimi degli invitati – fatevi magari prima una lista indicativa di coloro che intendete invitare.

La scelta della data

La disponibilità della location ha un impatto preponderante nella scelta della data del vostro matrimonio.

Qualche riflessione sul giorno prescelto:

  • Ormai ci si sposa tutti i giorni, ma sabato rimane il giorno più comodo.
  • La scelta di altri giorni della settimana, potrebbe aiutarvi a risparmiare e a sfoltire un po’ il numero degli invitati, con la premessa di cui sopra, potreste peró creare qualche problema tra ferie da chiedere e altro, anche agli amici piú cari.
  • Non scordatevi altre date durante l’anno, i mesi più freddi possono comportare delle rinunce (abiti più invernali, impossibilità di godersi gli spazi aperti, matrimonio di mattina per avere qualche ora di luce, soprattutto da novembre a gennaio etc.), ma la scelta risulterà sicuramente meno affollata e se ben accompagnata nella realizzazione – location, menu, attività – potrà comunque essere vincente!

Soluzioni “piccole, ma carine”

Se prevedete un matrimonio con un numero di ospiti più contenuto, diciamo tra le 30 e le 100 persone, potete individuare un agriturismo, un ristorante o un locale che vi possa proporre dei menu interessanti, in una cornice che sia di vostro gradimento.

Se avete in mente una location che avete già frequentato in passato e che vi è piaciuta sia per il cibo che per gli spazi, potete contattarli e sentire cosa vi propongono.  Il rischio in questi casi è che non vi sia una sala grande, ma più salette separate, che non siano abituati a ricevimenti e che quindi non li gestiscano al meglio, ma chiedere non è un problema!
Tra le idee carine, sicuramente originali, in questo ambito vi consigliamo di pensare per esempio al vostro ristorante preferito, ad una baita in montagna o ad un agriturismo fuori porta. Oggi sono numerose le location come cascine ristrutturate, ristoranti con allestimenti interessanti che offrono una cornice divertente e gradevole.

Un cocktail per gli amici di famiglia

Qualora abbiate un numero di invitati molto elevato, composto da una buona parte dei cosiddetti “amici di famiglia” potete sempre optare per la doppia festa, ovvero prevedere anche una serata da farsi qualche tempo prima del matrimonio. In occasione del matrimonio e del successivo ricevimento inviterete gli amici più stretti, mentre qualche tempo  prima organizzerete un cocktail, un aperitivo o un rinfresco per tutti gli altri. In questo modo voi stessi avrete più tempo per dedicare a tutti le giuste attenzioni.
La stessa scelta può essere fatta qualora vi foste innamorati di una location che non possa ospitare tutti i potenziali invitati.