Macchina & Co.


In base alla distanza che separa la cerimonia dal ricevimento, scegliete il mezzo più adatto: in macchina, ma anche a piedi, in bici, in vespa o a cavallo.

Fate la vostra scelta in base alla disponibilità, non è detto che affittare una macchina lussuosa sia l’idea migliore, a volte può bastare un addobbo carino su una delle macchina di famiglia, oppure la scelta di un mezzo alternativo ma sicuramente originale.

A piedi

Se potete spostarvi a piedi, l’unico consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di prevedere l’accompagnamento di un gruppo musicale per il tragitto che vi separa dalla location. Se si tratta davvero di qualche metro, potete prevedere un sottofondo, se il tragitto è un po’ più lungo, un gruppo tipo “gitani” con fisarmonica e violini o la banda di paese fanno il loro effetto.

Date un’occhiata ai veicoli disponibili tra amici e parenti

Se non avete un desiderio specifico, per esempio “mi sposo in maggiolone” o in “carrozza”, potete prendere in considerazioni le auto o in generale i mezzi di trasporto disponibili tra amici e parenti.
Vi diamo di seguito qualche idea di come, auto antiche e non, vespe e immaginatevi anche biciclette, abbiano svolto al meglio questo compito, grazie ad addobbi, palloncini  e un po’ di creatività.

Auto in affitto

Se avete un desiderio particolare, una macchina particolarmente lussuosa o una carrozza, potete contattare un fornitore ad hoc. Il vantaggio di questa soluzione è dato dal fatto che nel pacchetto è spesso già previsto l’autista.

Idee per l’allestimento: fiocchi, lattine, fiori e palloncini

Oltre al veicolo, la parte da leone la fa l’allestimento, anche in questo caso!
Palloncini a cuore e lattine danno al mezzo la connotazione del matrimonio, fiocchi di tulle e fiori la rendono più preziosa e riconoscibile. Si tratta di soluzioni facilmente gestibili direttamente dagli sposi o commissionabili a fioristi e fornitori nel caso ci si appoggi ad esterni.
La soluzione potrà essere classica, ricercata o assolutamente originale.

Chi guida?

Se la macchina è in affitto, l’autista fa spesso parte del pacchetto, anche perché non è detto che siano disposti a farla guidare a qualcun altro.
Se invece il mezzo è vostro o di famiglia, potete scegliere l’autista tra parenti e amici oppure, soprattutto se il veicolo non prevede le 4 porte, può essere lo sposo stesso a guidare verso il ricevimento in modo che la sposa possa sedersi – più comodamente – sul sedile davanti. Per l’arrivo in chiesa chiaramente sará il padre della sposa o qualcuno che si presti come autista.